20 dicembre 2016

Libro VS Film - Sfida n°49

A volte vorrei parlare dei film che mi capita di vedere, ma poi penso che un blog di libri non sia il posto giusto. Allora penso di parlare dei film tratti dai libri, questa cosa avrebbe senso, no? Ma quello che ne viene fuori non è mai una recensione, ma continui paragoni tra due opere dalla struttura tanto diversa. E così nasce questa rubrica (che posterò random) in cui mi divertirò a mettere sul piatto della bilancia un'opera letteraria e una cinematografica e vedere da che parte penderà l'ago.
LIBRO VS SERIE TV
chi vincerà?

Oggi in sfida
Miss Peregrine - La Casa dei Ragazzi Speciali

 
Vince il Libro!

Buongiorno a tutti! Alzi la mano chi è già andato al cinema a vedere Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali! E alzi la mano chi ne è rimasto totalmente affascinato! Ecco, io sto ferma, non muovo un muscolo, non alzo nemmeno un ditino, perché insomma... per me tutto quello che tocca Tim Burton dovrebbe diventare oro, invece questa volta le cose sono andate in un modo che non mi sarei aspettata...

Con il romanzo (ricordate? qui la recensione) era stato subito amore, tutta la prima parte, quella in cui il protagonista affronta la morte del nonno e il successivo arrivo alla casa di Miss Peregrine mi aveva coinvolto tantissimo. Mi sentivo in una favola dai toni dark e le fotografie del romanzo avevano contribuito a una fortissima immedesimazione. Poi c'è stato un piccolo calo, come se l'entusiasmo e la magia si andassero ad esaurire poco alla volta, ma il libro non è lunghissimo e il finale aperto ti fa sperare che i seguiti siano all'altezza. Come saprete, ma se no ve lo dico, l'incanto non si è ripetuto e Hollow City mi ha delusa su diversi fronti (qui la recensione).
Con il film è successo un po' il contrario. Prima parte prevedibile, a tratti noiosa, recitazione mediocre, poi arriva Eva Green e CIAOOONE, la sua sola presenza manda in mille pezzi lo schermo e tutto assume una nuova luce. Qui Tim Burton ha fatto centro: se Miss Peregrine fosse stata una vecchia bacucca il film sarebbe stato un flop totale.
La scelta meno saggia? Samuel L.Jackson. A parte che non mi è mai piaciuto come attore, lo trovo eccessivo, troppo teatrale e con una voce a dir poco fastidiosa. Ricopre il ruolo del "cattivo" quindi che mi stia sulle balls va anche bene, ma nonostante tutto è una voce fuori dal coro.
Molto positivo invece che il regista abbia deciso di farsi sceneggiare il romanzo come se fosse autoconclusivo. Infatti se Ransom Rigg aveva chiuso una parentesi per aprirne una decisamente più grande, nel film il cerchio si chiude senza dare adito a nessun seguito.

Visivamente Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali è un film molto suggestivo non lo nego, anche se - effetti speciali a parte - la pellicola sembra permeata per buon a parte dai filtri di instagram, quelli tendenti ai toni freddi del blu e del grigio, ma emotivamente non ha toccato nessuna corda, non ci ho trovato il pathos del libro, e sapete bene che per me non è assolutamente scontato che il romanzo sia sempre migliore della sua trasposizione. In fondo con Big Fish (vedi libro VS film) Tim Burton aveva rimaneggiato un plot bello ma non memorabile dando vita a una delle pellicole più meravigliose di sempre. Miss Peregrine è carino, godibile, ma si dimentica, ed è un gran peccato.



E secondo voi?
Libro o Film?

8 commenti:

Mr Ink ha detto...

Eh, ma purtroppo Burton non fa un film decente da Frankenweenie!
Avevo scarse speranze e mi è discretamente piaciuto.
Come sai neanche il libro mi ha fatto impazzire - troppo introduttivo, troppo confuso - quindi forse gli ho preferito la trasposizione. Almeno c'è Eva Green. ;)

Silvia Leggiamo ha detto...

Invece io visto il materiale e di come lui sa rendere tutto visivamente unico, avevo aspettative alte, evidentemente troppo.

Marco Goi ha detto...

Direi che a battere il film non c'andava troppo... :)

Alice Land ha detto...

Il libro non mi attira granché, devo ammetterlo... mi sa che ripiegherò sul film, visto che tutto sommato schifo non ti ha fatto. XD

Emy ha detto...

Leggerò il libro nei prossimi giorni, dato che a Santo Stefano è in programma di andare a vedere il film. E non esiste che entri al cinema senza essermi prima gustata la storia cartacea.
Il film si concentra solo sul primo libro della serie? Giusto per sapere fin dove spingermi con la lettura ^_^

Silvia Leggiamo ha detto...

@Marco Goi
Be', non è mai detto ;)

@Alice
No, no, non mi ha fatto schifo x°D

@Emy
Brava leggilo!
Allora il film è tutto il primo libro più una parte inventata, quindi leggilo tranquillamente!

Emy ha detto...

Grazie per la delucidazione :)

daydream ha detto...

Anche io, nonostante alcune cose nel libro non mi abbiano soddisfatta del tutto, l'ho preferito al film! Il film comunque molto caruccio v.v solo che non so... per certi versi avrebbero dovuto prendersi più sul serio... nemmeno a me è piaciuto Samuel L. Jackson nei panni del cattivo... troppo "cazzaro" (ma anche tutti gli altri...) non so XD sembravano parodie mal riuscite di personaggi cattivi °_°

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...