9 maggio 2018

Recap #168

Weekly Recap nasce dalla voglia di non parlare solo delle mie new entry libresche, ma anche di altre piccole curiosità settimanali. Libri che ho adocchiato, un estratto che mi ha particolarmente colpito, un film che ho visto, e così via. Un po' come fanno alcuni blog con la rubrica Clock Rewinders on a Book Binge [X - X]. Ma tutto senza regole. Un po' alla cavolo insomma. Sostituisce In My Mailbox.

Lettori buongiorno!!! Non avete idea di quanti post debba pubblicare, ma ho avuto la peste l'influenza e sono praticamente una carcassa. Mai un virus mi aveva ridotta in questo stato... 💀 <-- è un teschio per chi non l'avesse capito.

Visto che il post delle new entry me lo trascino da tempo immemore sarò breve. 
Oggi parliamo del Libraccio. Penso sempre di essere brava, ma non è vero. Faccio abbastanza schifo. Sono debole, basta uno sconto del 65% che la mia spina dorsale diventa di gomma. Ma chi saprebbe resistere? Ho preso sei libri, cinque dei quali mi sono arrivati subito in tutto il loro splendore. Vediamoli <3


Gli Anagrammi di Varsavia sembra essere un thriller tesissimo ambientato in Polonia negli anni Quaranta e per quanto i temi dedicati alla guerra, agli ebrei e ai ghetti siano di gran lunga abusati a me piacciono sempre molto. Sono spunti di riflessioni intorno ai quali si può costruire una storia non di semplice intrattenimento.
Adesso sono un po' rintronata e mi sto prendendo una pausa per rigenerare i neuroni - sto in fase mens insana in corpore ancora più insano - ma mi ispira davvero un sacco.

Su Reflection di Kasie West invece ho avuto qualche dubbio, uno in particolare: il libro fa parte di una serie interrotta in Italia :/ . Ho deciso però di passarci sopra sapendo che comunque ha un "suo" finale e non è il classico libro che termina con il mega cliffhanger. Spero che mi abbiano consigliato bene, altrimenti la mia ira sarà funesta xD

La Perfezione Non è di Questo Mondo l'ho preso usato seguendo il consiglio di Denise e l'ho letto praticamente subito. Stava già iniziando il mio periodo nero a causa dell'allergia e avevo bisogno di un romanzo leggero e veloce, quindi sono andata a colpo sicuro, e ho fatto bene. Molto carino nella sua semplicità.

Ho poi inserito nell'ordine, all'ultimo momento, Il Cardellino di Donna Tartt. Guardate la foto. Non fa impressione? Non è un libro, ma il basamento di una colonna. Direi che non potrò portarmelo in borsa... Quando lo leggerò? Eh... bella domanda, ma non potevo non averlo, ormai è un classico della narrativa contemporanea e saperlo lì, nella mia libreria, mi rende felice :) #cosedalettori

E per finire la perla delle perle. Il Collezionista di Baci, una raccolta di locandine di film coi kiss 💋  più belli della storia del cinema. Da fan della settima arte non potevo non averlo. E poi sul Libraccio costava 5 euro. Imperdibile!


Non era invece disponibile, e quindi mi è stato consegnato dopo qualche giorno, Teoria Idraulica delle Famiglie di Elisa Casseri un romanzo casereccio e poetico confezionato come sempre ad arte dalla bravissima casa editrice Elliot. Comprerei tutto il loro catalogo solo perché è figo. Può sembrare una cosa superficiale da dire - e lo è - ma i loro contenuti solitamente sono belli quanto la confezione, quindi sono andata abbastanza sulla fiducia 8)

Bene direi che è tutto, 
ma le new entry non sono finite... 
ci vediamo al prossimo post ;)

 

3 commenti:

valentina ha detto...

Come sempre prendo ottimi spunti da te... Il cardellino ce l'ho da un po' ma non mi decido mai a leggerlo, per fortuna leggo solo su Kindle quindi il problema peso non si pone :P.
Ho cercato sul blog qualcosa sulla mia ultima cotta stratosferica letteraria ma non ho trovato niente quindi suppongo che tu non abbia mai letto niente di Alice Basso... Se è così devi assolutamente leggere la sua serie sulla ghostwriter Vani Sarca, è superlativa! Lei ha uno stile di scrittura unico. Valentina

Silvia Leggiamo ha detto...

Su consiglio di alcune amiche ho regalato il primo libro della serie alla Ragazza di Figlio, (mi sembra l'anno scorso), ma io non ho mai letto niente di suo °___°

valentina ha detto...

Ti consiglio vivamente di leggerlo, ha davvero uno stile di scrittura pazzesco, poi magari lo odierai però sono curiosa di sapere cosa ne penso

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...