12 giugno 2017

Recensione, Frantumi di G. Masi e R. Petruccioli [Book Blog & Vlog Tour Bao Publishing TAPPA #4]

Buongiorno lettori e buon lunedì!
La recensione di oggi rappresenta la quarta tappa del blogtour dedicato a Frantumi di cui trovate tutte le informazioni sul sito a questo link!
Ho avuto il piacere di leggere il romanzo grafico prima di iniziare questa avventura - breve e intensa - e adorando in primis l'arte di Rita Petruccioli non ho potuto fare a meno che condividere con voi il piacere di questa lettura suggestiva e profonda.
Oh, raga, è praticamente il mio primo blogtour e forse l'ultimo, non fatemi fare brutte figure.
Sotto trovate la mia recensione, ma per vincere una copia del romanzo grafico, una spilla e uno sketch di Rita (che vi invidierò fino alla morte) come vi ho già detto dovete collegarvi al sito

FRANTUMI di Giovanni Masi e Rita Petruccioli

Giovanni Masi e Rita Petruccioli ci regalano una storia onirica e perturbante sul senso della perdita, sull'accettazione e l'elaborazione del dolore, sulla necessità di proteggere il desiderio di andare avanti dopo un trauma. Una storia dove il reale e il metaforico si confondono, per ricordare che solo le emozioni e i sentimenti sono reali, tangibili.
Mattia si ritrova su un'isola misteriosa e con un pezzo di sé mancante. Non sa perché si trova lì, ma sa che deve tornare al più presto dalla propria ragazza, sfidando tutte le regole e le leggende dello strano posto in cui è capitato, aiutato da Laila, una misteriosa figura che l'accompagna in una ricerca senza sosta.
Una grande prova d'autrice per l'artista romana, che libera le pagine dalle convenzioni del Fumetto canonico per amplificare l'emotività dei testi di Giovanni Masi.
Recensione


Cosa succede quando tutto quello che ti sembra giusto, normale, a tratti anche meraviglioso, diventa all'improvviso insopportabile?
Giovanni Masi fotografa quel preciso istante, l'attimo in cui il nostro mondo va in pezzi.
Inizia tutto con uno scambio di messaggi tra due innamorati e dopo poche pagine abbiamo chiara davanti agli occhi la loro storia. Un amore fatto di alti e bassi, di litigate furibonde, cene al lume di candela e un paio di cuffiette dell'ipad da dividere in due mentre si sta abbracciati sul divano. Un amore che dopo momenti anche difficili si trova a dover superare l'ennesima prova, ma stavolta Mattia ha paura. Scrive sms, li cancella, li ridigita sul cellulare, cerca le parole giuste, quelle in grado di farlo sembrare forte, sicuro, determinato, ma è davvero così? Mattia, seduto al bar della stazione, vuole davvero aspettare Sofia e parlare con lei? È a questo punto che succede qualcosa di assolutamente inaspettato che lo travolge al pari di uno tzunami spazzando via ogni cosa, e quando riprende conoscenza Mattia non ricorda più nulla. Si trova su una spiaggia lambita da un mare rosso sangue, con un buco in testa e come unico panorama una nave alla deriva spaccata a metà.

I disegni della bravissima Rita Petruccioli ci catapultano in un mondo stilizzato e dai colori compatti, totalmente privi di sfumature, in cui gli elementi tanto cari all'artista romana si fanno strada sotto forma di simboli e rimandi alla mitologia greca. Abbiamo linee nette, essenziali, profili decisi, tinte piatte e contorni ben definiti. Un uso massiccio dell'ocra e dell'argilla alternato a intere tavole sui toni del blu contribuiscono a rendere la lettura un'esperienza destabilizzante che trova il punto di svolta nel dialogo di Mattia con le tre teste, alias le Parche, coloro che tessono l'ineluttabile destino di ognuno di noi.



Viva il lupo lettori, e che vincano i più fortunati!

14 commenti:

Fernanda G. ha detto...

Una storia onirica...mi piace! Bella anche l'idea di materializzare l'assenza.
Da leggere assolutamente!
Grazie per le belle parole spese per questa graphic novel 😊

Matteo Damiani ha detto...

Mi incuriosisce molto, e i disegni sono splendidi e freschi! Speriamo di vincerla :)
intanto la sfoglio dalla mia fumetteria preferita :) bello il blog! una piacevole scoperta :)

Silvia Leggiamo ha detto...

@Fernanda grazie a te per partecipare ^^

@Matteo, grazie mille, in bocca al lupo!

Sofia ha detto...

Ordinato Sabato! Sempre più curiosa

Orchidea ha detto...

Siamo giunti alla quarta tappa ed ad ogni interessante recensione l'interesse aumenta ... Grazie.

selenia amato ha detto...

Trama avvincente, bei disegni, belle le recensioni ... da vincere!!!

Liz A scribbler in the garden ha detto...

Ad ogni tappa divento sempre più desiderosa di leggere questo graphic novel.
I dettagli sulla trama forniti in questa recensione mi hanno lasciato di sasso! Sono proprio curiosa di vedere come Masi e Petruccioli sono riusciti a rendere quel preciso momento di rottura interiore.
Grazie per aver ospitato questa tappa del tour! Liz - A Scribbler in the garden

Giada ha detto...

Il commento anonimo è mio *___*

Simona Valenti ha detto...

Partecipo, sembra proprio interessante!!!

Girasonia76 ha detto...

Incuriosita, l'ho sfogliato oggi in libreria. Mica l'ho capito se mi convince?? Devo leggerlo tutto per capirlo :P perciò devo vincerlo, ovvio!

Anonimo ha detto...

Me l'ha regalato la mia ragazza, molto bello.
Fabio

MeriC ha detto...

Inutile, questa storia mi ruberà il cuore appena la finirò di leggere!

Alessio Belcastro ha detto...

Grazie per aver messo delle immagini d'esempio. Sembra davvero bello!

Sivy ha detto...

Mi piace un sacco il disegno, molto particolare!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...