6 settembre 2012

Libro VS Film - sfida n° 15

A volte vorrei parlare dei film che mi capita di vedere, ma poi penso che un blog di libri non sia il posto giusto. Allora penso di parlare dei film tratti dai libri, questa cosa avrebbe senso, no? Ma quello che ne viene fuori non è mai una recensione, ma continui paragoni tra due opere dalla struttura tanto diversa. E così nasce questa rubrica (che posterò di giovedì)  in cui mi divertirò a mettere sul piatto della bilancia un'opera letteraria e una cinematografica e vedere da che parte penderà l'ago.
LIBRO VS FILM
chi vincerà?

Oggi in sfida le due versioni di Hunger Games.

Vince il film!
*si scava la fossa*

È da quando ho visto il film che penso a cosa scrivere su questo post, e rimando, rimando, rimando... va be', basta nascondere la testa sotto la sabbia, è arrivato il momento di parlare di Hunger Games. Il problema è che non so bene come farlo o forse ho paura di essere messa alla gogna.
Chi ha letto la mia recensione (qui) sa che il libro l'ho apprezzato, ma non amato alla follia e a volte mi chiedo anche se non sia stata colpa mia (perchè io amo il distopico!), magari l'ho letto nel momento sbagliato, forse avrebbe potuto piacermi di più, poi mi fermo un attimo a riflettere, e... no, no, niente da fare, purtroppo non mi ha emozionato come una storia così forte avrebbe dovuto fare. Purtroppo ho vissuto tutto in modo abbastanza distaccato. Io, che quando leggo certi libri ho le palpitazioni, piango, e una volta finiti non riesco a iniziare altro finchè non li ho metabolizzati del tutto... stavolta non ho versato mezza lacrimuccia, il cuore ha battuto regolarmente, e quando l'ho finito ho pensato solo "bene, adesso cosa inizio?"
Quindi faccio vincere il film. Per due motivi .
1) Ho trovato bravissima Jennifer Lawrence, una Katniss perfetta che mi ha fatto sentire tutto quello che nel libro non avevo sentito. Rabbia, istinto di sopravvivenza, coraggio, ma anche fragilità e paura. Nel romanzo mi è sembrata sempre troppo fredda e razionale; Katniss vuole vincere (e come darle torto) ma l'autrice poteva sviscerare un po' meglio i suoi stati emotivi. Non che nel film ci siano scene diverse (anzi, ce ne sono meno che nel libro), ma la paura la leggi negli occhi dell'attrice, e - per una volta - un'inquadratura è valsa più di tante parole.
2) La storia. Nel romanzo prima di entrare nel vivo degli Hunger Games ne passa di acqua sotto i ponti (e non è una critica, è inevitabile dover raccontare una serie di cose), il film invece è sintetizzato ottimamente, e anche se in molti criticano i vari tagli, io in una pellicola li trovo quasi sempre inevitabili.
Non ho solo capito perchè cambiare il finale (parlo di Peeta, chi ha letto il libro e visto il film mi capirà); probabilmente per rendere la pellicola adatta a tutte le età hanno annacquato un po' di cose, ma in una storia che racconta di ragazzi che si ammazzano tra di loro mi sembrava davvero superfluo.
Passo ai voti. Libro 6 | Film 7+
Lo so che probabilmente quasi nessuno sarà d'accordo con questa vittoria, io posso solo dire che leggerò sicuramente il secondo libro in tempo per vedere il film (me la prendo comoda!), e spero in un cambiamento radicale del mio pensiero!
Alla prossima !  

9 commenti:

Mr Ink ha detto...

Sono d'accordo! Io ho trovato il libro estremamente edulcorato, il film invece, pur non facendo vedere sangue o altro, ha la capacità di girare intorno alle scene di violenze, facendoti credere di aver visto chi sa cosa! Poi la Collins ha uno stile che detesto, mentre nel film ci sono un cast stupendo e la bellissima "Safe and Sound" a fare la differenza ;)

SilviaLeggiamo ha detto...

Ink... ti amo! *dichiarazione estemporanea dal più profondo del mio cuore*
A me ispirava troppo la storia, ma lo stile della Collins mi faceva venire voglia di chiudere il libro ogni 5 pagine. Troppo scarno, troppo poco emozionale!
Per fortuna c'è chi la pensa come me! *non si sente più sola e incompresa*

Sara.G ha detto...

Ragazzi vi devo dare ragione! Premetto che comunque il libro, come gli altri due della saga, mi è piaciuto, ma il film è tutta un'altra cosa! Leggendo, facevo fatica ad immedesimarmi, ad entrare effettivamente nella storia, restavo più spettatrice, mentre il film ha veramente degli attimi in cui mi ha fatto trattenere il fiato, ed altri in cui avrei voluto urlare (in stile "Katniss ma dove cavolo vai?! vai di lì, non di là" XD) ..come una pazza insomma :P
Capita di rado è vero, ma qui, vince decisamente la versione cinematografica :)

SilviaLeggiamo ha detto...

Sara... amo anche te *__*
Scherzi a parte, capisco anche chi vorrà difendere il libro a spada tratta, ma mi consola sapere di non essere l'unica a pensarla così! Su questo libro sono fioccate 5 stelle a go-go e io mi sentivo tanto mosca bianca... O_O

Giada ha detto...

Io purtroppo non sono mai riuscita a finire il libro. Lo trovavo noioso e, come dite voi, lo stile dell'autrice particolarmente odioso e privo di emozioni.
Al contrario, ho trovato molto carino il film. Bravi tutti gli attori e ovviamente l'attrice protagonista.

Blanche ha detto...

Concordo su tutta la linea :) Confesso che sono colpevole di aver visto prima il film e mi è piaciuto parecchio, perché trovo che le inquadrature, gli attori e il ritmo siano azzeccati per raccontare una storia di per sé cruda senza in realtà mostrare immagini eccessivamente forti (avevo paura che fosse un mezzo splatter!). Dopo averlo visto mi sono precipitata a leggere il libro, più che altro per vedere la continuazione: confesso di aver letto tutto d'un fiato anche lui, ma come a te non mi ha regalato particolari emozioni. Non mi piace affatto come è scritto (poi vabbè, io odio la narrazione in prima persona e ancora di più se al presente, ma è un problema mio :D) ed è davvero troppo essenziale! Che fatica per leggerne 3!
Ciao ciao :D

SilviaLeggiamo ha detto...

Ciao Blanche, mi sa che allora il mio pensiero non cambierà nemmeno quando leggerò gli altri due libri se lo stile resta "quello". Cmq pure o odio abbastanza la narrazione in prima persona al presente, ma ci sono autori che sono riusciti a non farmela pesare. Ci sarà un motivo?! ^_^

Mr Ink ha detto...

Silvia, vedo che abbiamo trovato altri adepti nel nostro culto "anti Collins".. ahahahah :D

SilviaLeggiamo ha detto...

@Ink
Sì. Sì. Uniti vinceremo! *si lascia trasportare dalla foga del momento*

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...