10 settembre 2012

Diagram Prize, un premio letterario per i titoli più strambi!


Esiste dal 1978, ed è un riconoscimento organizzato dalla rivista The Bookseller che premia il titolo più strambo, per dar credibilità a un libro che magari a prima vista potrebbe essere scartato (ma pure alla seconda -_-').
La maggior parte di questi libri (se non tutti) qui da noi non vedranno mai la luce (e per una volta mi sa che non ci lamenteremo), ma volevo comunque rendervi partecipe della follia fantasia di alcuni autori. Della serie... il mondo è proprio vario, che sia poi anche bello è tutto da vedere.

Il romanzo in carica, premiato nel 2011 è Cooking With Poo (Cucinare con la Cacca) della tailandese Saiyuud Diwong, solo che Poo, nella lingua dell'autrice significa granchio e non cacca -_-'' errore di traduzione volontario o una semplice svista ?
Proseguiamo.
2010. Vince: Managing a Dental Practice: The Genghis Khan Way, ovvero Gestire uno Studio Dentistico alla Maniera di Gengis Khan (non ci andrei manco morta).
2005. Vince: People Who Don't Know They're Dead, ovvero Gente Che Non Sa di Essere Morta (un libro importantissimo, mi auguro che i diretti interessati l'abbiano potuto leggere ).
2002. Vince: Living with Crazy Buttocks, ovvero Vivere con le Chiappe Pazze (come ci si convive non m'interessa, io voglio sapere come riconoscere delle chiappe pazze)
1994. Highlights in the History of Concrete, ovvero I momenti Salienti della Storia del Calcestruzzo (come sopravvivere senza conoscerli?).
1999. Vince: Weeds in a Changing World, ovvero Erbacce in un Mondo che Cambia.
1992. Vince: How to Avoid Huge Ships, ovvero Come Evitare Navi Enormi.
1990. Vince: Lesbian Sadomasochism Safety Manual. ovvero Manuale di Sicurezza Sadomaso Lesbo (per divertirsi e non farsi male ).
1989. Vince: How to Shit in the Woods: An Environmentally Sound Approach to a Lost Art, ovvero Come Evacuare nei Boschi, un sano approcio all'ambiente attraverso un'arte perduta. (ecco qui... non ho proprio parole...).
1979. Vince: The Madam as Entrepreneur: Career Management in House Prostitution, ovvero La Donna come Imprenditrice: Guida alla Direzione di una Casa di Tolleranza (un titolo forse da rispolverare, vista la crisi attuale... ).



Che ne dite? C'è un titolo che vi ha sconvolto più di un altro? A me Come Evacuare nei Boschi... mi sconvolge anche la copertina con il tipo armato di vanga e rotolo di carta igienica








4 commenti:

Blanche ha detto...

A me più di tutti sconvolge quello sulle chiappe pazze X°D Quello sui boschi diciamo che può essere.....Utile? Se non altro, ha un approccio rispettoso per la natura ù_ù
Cooking with poo è semplicemente disgustoso D:
E per quel che riguarda il sadomaso...Bè, la sicurezza innanzitutto :D

Ahaha, non sapevo dell'esistenza di questo premio, grazie per avermi illuminata ;)

Lorenza Marabelli ha detto...

Anche questa volta hai trovato un premio letterario davvero esilarante: non c'è limite davvero alla fantasia (o dovrei dire follia)di certi autori!

Anonimo ha detto...

Bellissimo "Gestire uno Studio Dentistico alla Maniera di Gengis Khan" mi vedo già un folle dottore che strappa via i denti a mani nude. In effetti non ci andrei nemmeno se mi pagassero >_<
Sarah

Matteo ha detto...

Oddio, sto morendo :'D

How to Shit in the Woods per me vince su tutti! Non ho parole, ahahah!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...